Olio motore su DI-D 2.0 e altre cosette

 :: TECNICA :: Motore

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Olio motore su DI-D 2.0 e altre cosette

Messaggio  FreddyXRV750 il Lun Mar 26, 2012 9:15 am

Bene, allora riallaccio il post appena scritto nella sezione presentazione per postarvi una paio di e-mail tecniche scambiate tra Side e me:

Domanda:
Sidestick buon giorno! Smile

Sono Marco Freddio, (Freddy in altri forum), sono di Perugia ma vivo in Austria da alcuni anni oramai.
Ho letto un post di Heathcliff (“olio motore 2.0tdi, un consiglio...” Heathcliff – Sab Apr. 24, 2010) riguardo un consiglio sull’olio motore e l’ho trovato interessante e molto professionale.
A tale proposito vorrei farvi una domanda:
Possiedo una Mitsubishi Grandis anno 2010 con DID 2.0 con 33mila Km e ancora due anni di garanzia. Leggendo il post sono ancora rimasto senza una risposta precisa, per cui ho deciso di scrivervi per risolvere il mio dubbio...in pratica:
La Grandis ha iniettore pompa e DPF, per cui andrebbe bene il 505 01 e anche il 507 00. Ho sempre prediletto il Castrol come olio motore (esempio: ho un’Africa Twin con 225.000Km andata sempre a Castrol e non ho mai aperto il motore!)
Ho visto che il Castrol EDGE 5W 30 potrebbe essere una soluzione, potreste essere così gentili da sciogliere ogni mio dubbio con un vostro parere? Smile
Al primo tagliando (1.500Km) un mecca Mitsu ha messo un Castrol EDGE, al tempo mi trovavo in Germania, poi qui in Austria mi hanno messo un TXT 507 00 al secondo tagliando (20mila Km), adesso leggo che non protegge gli organi meccanici. Sad
Il Castrol TXT 507 00 ha incluso anche il 505 01?
Se il Castrol TXT non si trova in giro, potrebbe essere un residuo di magazzino con gli additivi oramai andati?

Vi ringrazio e in attesa di una vostra risposta, cordiali saluti! Smile

Risposta:
> Ciao Marco buon giorno a te,
>
> Per quel che ho scoperto in questi anni posso affermare quanto segue:
>
>
> Intanto abbiamo il medesimo motore, secondo ho parlato direttamente con un rappresentante Castrol durante uno dei nostri raduni ed è emerso quanto segue:
>
> Il nostro motore non tollera il TXT (505-01) poiché non è additivato dalla molecola denominata C3, inoltre viste le scadenze dei tagliandi (15/20.000 km) non è necessario utilizzare il 507-00 in quanto ha additivi che lo rendono "long life" e lo fanno costare enormemente di più.
>
> Attualmente l'olio specifico per il nostro motore è il Castrol Edge Turbodiesel 5/40W che rispetta le specifiche VW 505-01 ma è additivato della molecola C3 che abbassa notevolmente i contenuti di ceneri che sono dannose per il nostro DPF.
>
> Il costo in Italia è di circa 10/12 € Litro.
>
> Buon tagliando.
>
> Side

…di seguito rispondo con una lunga mail:

Ciao Side!

Grazie della risposta e scusa il ritardo della mia... oltre al problema dell'olio che mi assillava ho un cantiere al bagno, lo sto rifacendo tutto proprio in questi giorni...

Allora, dopo la tua risposta, sono andato sul sito della Castrol per avere una conferma da un organo diciamo ufficiale da mostrare all'officina Mitsubishi, anche se non ce ne stato bisogno. Dopo la tua risposta ho parlato con il capofficina di una terza officina Mitsubishi, ho semplicemente chiesto se i due anni di garanzia ancora rimasti si sarebbero potuti compromettere se al momento del tagliando fossi venuto con l'olio motore (e filtro originale ovviamente) cambiato da me nel garage di casa.
Per loro non c'è problema, nella ricevuta del tagliando scriveranno "olio sostituito dal cliente", per tutto il resto la garanzia resterà valida.

Avevo iniziato il discorso raccontando (ciò che a te non avevo ancora detto) dei miei problemi con la prima officina...adesso mi dilungherò un poco, però prima di farti addormentare con la favola, volevo dirti che lo stesso giorno dopo la tua e-mail e la risposta positiva del capofficina, ho comprato subito olio, filtro e li ho sostituiti subito. Purtroppo il prezzo in Austria è 22,90 euro al litro e 69,90 la tanica da 4litri. C'è di positivo il fatto che posso portare indietro al negozio olio e filtro vecchio per lo smaltimento senza pagare niente, in Italia nel 2005 (l'ultima volta che ho cambiato l'olio) non me lo riprendevano, l'ho dovuto portare all'oasi ecologica.
In ogni caso, con questo olio, ho notato subito il rumore più silenzioso del motore, sembra più compatto... si sente più distintamente il soffio del turbo quando lavora. Col vecchio olio ci avevo fatto 13mila Km, non l'ho voluto un ora di più! :DDD

Bene, allora ti racconto l’avventura con la Mitsubishi Grandis nuova, dopo appena tre settimane di vita, ritirata il 20 gennaio 2011!
Premetto che avevo sondato tutte le concessionarie d’Austria tranne che a Innsbruck (perché era troppo lontano) per cercare una auto nuova ancora da immatricolare, dato che non la importavano più per ragioni di motorizzazione, non la fanno a Euro5. Per questa ragione, l’ho pagata la metà rispetto ad una Ford Galaxy o una WV Sharan, ben 22mila euro con quattro gomme da neve con cerchioni in lega, un pieno di diesel e il bollino autostradale per un anno. Comunque, per farla breve l’ho presa a 200Km da casa mia. Questo ovviamente implicava che avrei dovuto cercare un’officina Mitsubishi più comoda, ovviamente vicino casa o vicino al posto di lavoro.
Ne trovo una vicino all’ufficio, bene, li contatto e chiedo se possono cambiarmi l’olio motore ai mille Km, anche se, dice il capofficina, non sarebbe proprio necessario 8-|||
Nessun problema, mi danno appuntamento e il giorno del cambio olio aspetto un'oretta alla concessionaria.
Riprendo l’auto, pago il lavoro e vado a casa...senza controllare! ERRORE!!!
Quando sono a casa, apro il cofano motore, controllo il livello dell’olio: troppo, 7mm sopra il massimo. Mentre controllo un po’ in giro, vedo una molla, grossa che c’entra un pollice e corta quattro spire imbrattata d’olio e impigliata, come fosse caduta accidentalmente, sopra un cavo elettrico. Sulla perpendicolare, poco sotto, una macchia d’olio più grande, troppo grossa per l’olio che può scolare da una molla del genere. Mi insospettisco fino al punto di pensare che un altro pezzo più grosso possa essere caduto giù.
Sul pavimento del garage, ho una botola da meccanico, per cui la apro e mi metto sotto, apro una piccola scocca sul pannello raccogli olio che sta sotto il motore e ci infilo una mano per cercare…”ma che c@##o è?” Trovo il secondo pezzo che è il supporto del filtro dell’olio motore.
Praticamente il tutto è composto, e lo saprai meglio di me, da coperchio in plastica nera dove all’interno, sotto, c’è il supporto del filtro agganciato e tra i quali vi è una molla che spinge il supporto, il quale a sua volta è agganciato sia al coperchio che al filtro, verso il motore. Praticamente la molla serve a mantenere il filtro aderente al tubo d’arrivo olio e il supporto serve per tirare fuori il filtro quando lo si cambia.
Conclusione: il filtro "sciacqua" tra il coperchio e il tubo d’arrivo olio e non filtra una sega mancandogli la molla!
Al momento era troppo tardi per chiamare l’officina, allora la mattina dopo alle 7 precise prendo la macchina di mia moglie e mi faccio trovare davanti all’officina con i due pezzi in una bustina trasparente. Prendo il capofficina nonché titolare e gli domando che ci fanno questi due pezzi nel vano motore della mia auto. Prima di avere una risposta, gli spiego come è costituito il coperchio del filtro e ipotizzo come hanno fatto per cadere i due pezzi, dicendogli anche che la persona che ha estratto il filtro non poteva essere la stessa che l’ha rimesso e che comunque non mi spiegavo come poteva succedere che ad un meccanico gli cadono due pezzi nel vano motore e non se ne accorge minimamente! Proseguo poi chiedendogli obbligatoriamente di venire con me e con gli attrezzi a casa mia nel garage a ripristinare e controllare eventuali danni causati dal problema.

La sera prima, avevo fatto una foto ai due pezzi e l’avevo mandata all’officina via e-mail avvisando del problema, non che contasse molto, ma preferisco lasciare una storia a tutto quello che succede documentando il più possibile. Ero fortemente tentato di chiedere un appuntamento con l’ispettore della Mitsubishi, poi però ho lasciato perdere.

Quando arriviamo in Garage, il capofficina rileva ovviamente il problema e sistema tutto sotto i miei occhi e si giustifica dicendo che non ci sono scuse per il problema causato e che si sarebbe preso la responsabilità per eventuali danni che ne sarebbero potuti derivare. Al controllo del livello dell’olio, non gli ha dato molta importanza che fosse un po’ sopra il max, ma io si.

Riaccompagno il capofficina e me ne vado in ufficio. La sera la rimetto in garage e tolgo l’astina del livello dell’olio, ci infilo dentro un tubicino in gomma trasparente abbastanza lungo da arrivare al livello dell’olio e lo aspiro con una siringa: 150gr, 250…350…500…650…750gr!!!!! 3/4 di litro sopra il massimo era!!! questi incompetenti mi avevano messo 750gr d’olio in più!!!
Non ci credevo, prendo la ricevuta, la leggo e infatti invece di 3.7L olio motore +0.3L per il filtro come da libretto, mi ci hanno messo 4.5 litri fatturati. Ovviamente, visto che negli ultimi quindici anni ho sempre cambiato io l’olio alle mie auto e moto, per cui so bene come funzionano le cose, quando cambio l’olio non metto mai la giusta quantità come da libretto, ma sempre un po’ meno, lo controllo, aspetto anche un giorno e poi lo porto a misura, è normale, tutti fanno così, sul libretto ci riportano la quantità d’olio a motore completamente asciutto, ma quando lo cambi, un po’ d’olio ci rimane sempre dentro. Ecco giustificato (spero) il 250gr in più rispetto ai 4.5L. altrimenti devo pensare ad un “bonus”! :DDD

Ovviamente il giorno dopo gli feci notare via mail anche il fatto dei 4.5L al posto dei 4L sulla ricevuta e loro come risposta si scusavano nuovamente, chiedendo le mie coordinate bancarie per risarcirmi dell’eccesso d’olio (SEMPLICEMENTE RIDICOLI) che avevo pagato in più e scrivendomi che, dato che avevano fatto un lavoro così male, erano sicuri che io non ci sarei andato più e mi invitavano a scegliere un’altra officina, rimanendo comunque disponibili per l’eventuale responsabilità su eventuali danni che il lavoro avrebbe provocato.
Non ho più risposto niente, ci sarei stato troppo tempo a fargli capire che non è tanto il costo dell’olio che era importante, quanto la sicurezza e la fiducia che un’officina deve dare, soprattutto a persone che con una famiglia, potrebbero dopo un service, partire come noi per l’Italia e farsi un viaggio di 2mila Km…ma dicendo questo, forse, si sarebbero ulteriormente sentiti più imbarazzati. É probabile però che l’abbiano capito da soli.

Ora, il problema dell’eccesso d’olio, anche se di poco, è molto più grave rispetto che a viaggiare con 500gr in meno.
Per essere sicuro e per approfondire il tema, ho cercato di leggere alcuni Forum in Internet.

Ti riporto alcuni Post di utenti che hanno avuto esperienze a riguardo con altri che avvisano e consigliano, alcuni fanno veramente ridere!

Un utente domanda:
“Una curiosità cosa succede quando l'olio del motore supera il livello massimo?????? lo butta da qualche sfiato??????? “

Risposta:
Meglio non farlo:
- consumi di più perché aumenta lo sbattimento causato dalla rotazione dell'albero motore
- inizierà a perdere dai cortechi (paraoli)
- nella peggiore delle ipotesi l'olio entrerà in camera di scoppio e il motore andrà in autorotazione, accelerando fino a distruggersi

Se le bielle sbattono sull’olio provocano una schiuma che impedisce la lubrificazione e saluti le camme.

In quest’altro Forum parlano del livello di olio elevato causato anche dal malfunzionamento del filtro DPF (Diesel Partikel Filter) il che è ancora peggio…

Dal forum:

La consistenza della situazione, ovvero, come tu citi, che il livello sia di un cm sopra l'indicazione del massimo così come riportata sull'asticella di misurazione, fa presupporre un eccesso di almeno mezzo litro nel livello di riempimento.
Non si può generalizzare, in nessun caso e nemmeno in questo; un riempimento eccessivo, comunque, può comportare, ma non necessariamente, una sovrappressione nel comparto di lubrificazione, soprattutto a motore freddo, che ha riverberi, in particolare, su alcuni componenti tra i quali è doveroso citare:
-paraolio spingidisco frizione;
-paraoli albero turbocompressore;
-pattino tendicatena o puleggia tendicinghia della distribuzione (secondo quale dei due dispositivi si trova implementato sul particolare motore).
Se poi il livello è davvero troppo alto, di norma si trovano, nella stragrande maggioranza dei motori, degli opportuni scoli, una sorta di "troppopieno", che fa travasare all'esterno l'eccesso del fluido.
La cosa migliore, a scanso di problematiche che, ripeto, non è detto che si instaurino davvero, è quella che tu faccia asportare l'eccesso di olio fino a ricondurre il livello alla tacca del max, meglio se un paio di mm sotto. Se si è opportunamente attrezzati, si può procedere aspirando l'olio direttamente dal tubicino in cui si trova alloggiata l'asticella di misurazione.
Diversamente, occorre recarsi in officina e commissionare l'intervento.
Nel frattempo, conviene adoperare la vettura con una condotta riguardosa, in altre parole evitando di far raggiungere al motore alti regimi, specie a freddo, in modo da evitare eventuali sovrappressioni e i conseguenti effetti sopra sommariamente citati.


Le auto dotate di DPF, se utilizzate spesso in ambienti urbani o con frequenti Start/Stop, hanno un problema: non riescono ad attivare la rigenerazione del FAP a causa delle basse temperature allo scarico.
La bruciatura del particolato può avvenire solo nel caso in cui si raggiunga un certo range di temperatura, se ciò non avviene allora la centralina di gestione, invia al propulsore il segnale di eseguire delle post-iniezioni dopo quella pilota per innalzare le temperature allo scarico.
Quindi si ha un surplus di gasolio in camera che - a causa delle pressioni interne alla stessa - riesce a trafilare tramite le fasce elastiche.
Il trafilamento del gasolio si contamina con l'olio che è situato in coppa, innalzando il livello.
Dato che il motore è chiuso, l'olio contaminato con il gasolio, fa pressione lungo le intercapedini e la camera.
A lungo andare si può avere il grippaggio del motore a causa dell'eccesso di olio nello stesso.
Come risolvere ciò?
Facendo ogni tanto delle sane tirate alla macchina, aggiornando SW a volontà (perché le case sparano aggiornamenti per il DFP una continuazione) ed appena vi accorgete che il livello dell'olio è più elevato, recatevi nella più vicina concessionaria con moderazione.
Spero di avervi aiutato.
Nell'ipotesi più becera, l'olio in più potrebbe premere sulle bronzine del turbocompressore, rompere gli o-ring di tenuta e far aspirare al turbocompressore l'olio, che brucerebbe in maniera incontrollata in camera di combustione mandando in fuga il propulsore.
Con gravi danni per il motore (si fonde) e per chi guida se non è bravo a spegnerla subito l'auto.
Se l'auto è munita di cambio manuale e la vostra auto va in "fuga" - ovvero il propulsore vola oltre la zona rossa, emettendo un fumo molto bianco, denso e dall'odore di patatina fritta, innestate la 5a o la 6a e mollate di colpo la frzione cercando di farlo spegnere.
Se è munita di cambio automatico, passate in NEUTRAL, e cercate di disattivare l'accensione.
Se non succede nulla - molto spesso è così - vi accendete una sigaretta, prendete il cellulare e mettete il video su youtube.


Ma tirar via il tubo del gasolio dal filtro prima di bruciare tutto???
Certo deve fare un bel rumoraccio... ci sarà il tempo di intervenire così....immaginate una cosa del genere che capita ad una Signora poco esperta....pensavo che il difetto dell'acceleratore Fiat fosse il massimo....sempre detto che il FAP è pericoloso oltre che inutile...ma ora anche 'ste robe...mai più un diesel specie se nuovi.
Tutta l'elettronica non basta a far controllare la pompa tramite la chiave di accensione...ma cosa hanno in testa 'sti genii....boh!...basta un'elettrovalvola da un soldo controllata da chiave e il gioco è fatto....e ancora non risolvono il problema!!!!? Ma andate a cagher certe cose mi fanno proprio incazzare...pensando a quei povertti che si trovano nelle peste perchè qualcuno pensava ad usare le equazioni differenziali e le trasformate di Laplace per chiudere un rubinetto...più o meno come in Messico la BP.


Quello che brucia nel motore, e che crea la combustione incontrollata, non è gasolio, ma l'olio.
Quindi non puoi far nulla.
Al limite dovresti prendere una bella bombola di CO2 e sparargliela dritta in aspirazione...Ma ti ci vedo con il motore a fondoscala, un calore assurdo, a smontare le fascette con delicatezza e con il condotto di aspirazione che tira dentro di tutto e di più

Come avrai letto, la situazione è tragicomica nel caso di danni, fortunatamente dal giorno dell’inconveniente ho fatto 33mila Km e tutto sembrerebbe perfetto, per cui, storia chiusa.

Riguardo alla seconda officina la faccio molto breve: non ne capiscono niente di oli, punto!

Per quanto riguarda un po’ di benzina nel serbatoio per pulire gli iniettori, ho letto in un forum che non sono più riuscito a trovare, che nelle auto dotate di DPF potrebbe provocare un surriscaldamento al filtro stesso nel momento della combustione del particolato, con conseguente danneggiamento del DPF e sostituzione dello stesso. Per cui, anche se costa un pò di più, preferisco mettere l'Ultimate Diesel della BP, ho visto che rispetto ad un diesel normale ci faccio 50Km in più con un pieno e dicono che abbia 58 cetani, in Germania la Aral ha 60 addirittura, ma questo è un altro argomento!

Bene, io ci ho messo due ore a scrivere tutto, non so se sei riuscito a leggerlo fino in fondo o ti ho…addormentato! Smile))
Comunque grazie del consiglio, mi sento più illuminato! Smile

Bene, per ora è tutto... Smile

Freddy


FreddyXRV750

Numero di messaggi : 3
Localizzazione : Wiener Neustadt - Austria
Data d'iscrizione : 22.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Olio motore su DI-D 2.0 e altre cosette

Messaggio  Robi il Lun Mar 26, 2012 10:40 am

uovo
Interessante... un po' lunghetto, eh?! Smile

_________________
Instyle 2.2 Mivec diesel 4WD A/T  -  09/2014
Prima di aprire argomenti doppi USATE LA FUNZIONE CERCA... Grazie!
avatar
Robi
Moderatore
Moderatore

Cancro Numero di messaggi : 5527
Età : 51
Localizzazione : Treviglio BG/Milano
Data d'iscrizione : 15.08.08

http://www.simbolisullaroccia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Olio motore su DI-D 2.0 e altre cosette

Messaggio  Il Vice. . . il Lun Mar 26, 2012 1:54 pm

Se volete acquistare . . . . . Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

avatar
Il Vice. . .

Gemelli Numero di messaggi : 3077
Età : 51
Localizzazione : Milano S.Siro
Data d'iscrizione : 19.05.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Olio motore su DI-D 2.0 e altre cosette

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 :: TECNICA :: Motore

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum